Google My Business: uno strumento ideale per le attività locali e non

Farsi trovare con Google My Business

Il mondo di internet è fantastico, permette di trovare qualunque tipo di informazione su qualunque argomento. Anche per le aziende ha creato un mondo di opportunità per farsi pubblicità e aumentare il proprio raggio di visibilità. Ma spesso è difficile tenere aggiornati tutti i vari strumenti che ci permettono di farci conoscere, specialmente se si è una piccola attività che agisce prevalentemente a livello locale. Per nostra fortuna, a Google, uno dei motori di ricerca più usati, piace la semplicità. Ha infatti creato uno strumento che permette di farsi trovare sia sul suo motore di ricerca che su Google Maps: Google My Business.

Cos’è Google My Business

Avete mai cercato qualche attività, come un ristorante, una ferramenta, un parrucchiere, ecc e sulla parte destra dei risultati sul pc o come primo risultato sullo smartphone vi è apparso una scheda di una specifica attività con tutti i suoi dati? Bene, quello è il risultato della creazione di una scheda attività Google My Business. Una volta creato, potrete inserire una descrizione della vostra attività, i contatti, collegamenti al sito, svariate foto, video e gli orari di apertura. Inoltre, questa scheda è direttamente collegata a Google Maps. Infatti, facendo una ricerca su Google Maps, otterrete le stesse informazioni inserite in Google MyBusiness. Quindi, aiuterete le persone a trovarvi sia tramite il web che fisicamente.

Se poi siete un’azienda che lavora a domicilio, apparirete solo alle persone che vi cercano nell’area da voi impostata. Comodo, non credete?

Recensioni

Un’altra delle caratteristiche molto importanti di Google My Business è la possibilità da parte delle persone di inserire foto e recensioni. Saranno i vostri clienti ad aiutarvi a pubblicizzare la vostra attività. Infatti, uno dei metodi su cui si basano le persone per scegliere un’attività rispetto ad un’altra sono le recensioni. Maggiore sarà il numero delle vostre recensioni positive, maggiore sarà la probabilità che una persona deciderà di venire da voi. Quindi, stimolate i clienti a lasciarvi una recensione. Ovviamente, questa deve essere positiva, quindi cercate in tutti i modi di soddisfare a pieno i vostri clienti. Invogliateli anche a fare foto, in modo che le condividano sia sui social che sulla scheda di Google My Business.

Statistiche

Come in tutti i piani marketing, è difficile capire se questi siano validi o meno senza una raccolta dati. Google My Business vi mette a disposizione una sezione dedicata alle statistiche in modo da darvi la possibilità di capire cosa va bene e cosa può essere migliorato. In particolare, vi dà informazioni su quanti utenti hanno visualizzato la vostra scheda sui motori di ricerca e quanti su Google Maps, quali azioni hanno compiuto sulla scheda e quante volte sono state visualizzate le foto. Dati molto utili per capire su quali elementi puntare!

Concludiamo dicendo che Google, molto spesso, può creare in automatico una scheda Google My Business se voi non lo avete ancora fatto. Questa però non è aggiornata, non contiene tutte le informazioni, non sempre le informazioni sono corrette e le foto possono essere scadenti. Quindi, evitate di affidarvi totalmente a Google, ma siate padroni delle informazioni e della visione che volete dare della vostra azienda alle persone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *