E-commerce: come vendere online

Come vendere online

Gli ultimi anni hanno visto un sostanziale spostamento delle vendite dai negozi fisici a quelli online. Pensiamo ad esempio all’acquisto di un biglietto aereo. La maggior parte delle persone acquisterà il biglietto online, direttamente dal sito web della compagnia aerea d’interesse. Questo è anche vero per gli altri settori, come i vestiti, i vini, ecc. ma è particolarmente evidente per prodotti difficili da reperire, come libri poco diffusi o marche poco reperibili nella zona. Vediamo dunque a cosa puntare per poter vendere online con un e-commerce.

L’importanza di avere un sito e-commerce

Dopo aver realizzato un buon sito web ottimizzato per la SEO, avrete tanti visitatori che inizieranno a conoscere la vostra azienda. Parte di questi visitatori, però, si troveranno distanti dalla vostra attività e non potranno recarsi nel vostro negozio semplicemente per acquistare i vostri prodotti. Questo risulta in potenziali clienti persi a causa della distanza. È qui che entra in gioco l’e-commerce. Infatti, grazie ad un sito in cui saranno elencati i vostri prodotti, ad un sistema di pagamenti automatizzato e ad un sistema di spedizioni, potrete facilmente accontentare e vendere anche ai clienti situati lontano dalla vostra attività.

L’e-commerce non riguarda solo i prodotti fisici, ma può essere applicato anche ai servizi. Ad esempio, un hotel o altra tipologia di struttura dedicata al pernottamento può utilizzare un sistema di prenotazione online molto comodo agli utenti che potranno subito individuare la disponibilità delle camere nelle date di loro interesse. Infatti, ci sono alcuni casi in cui i clienti preferiscono prenotare direttamente sul sito senza dover perdere tempo nel contattare la struttura. Questo può essere vero anche per parrucchieri, ristoranti, ecc.

Amazon e altri portali di vendita

Probabilmente uno dei primi siti che viene in mente quando si parla di e-commerce è quello di Amazon, ormai diventato un portale dove numerosissimi negozianti vendono i propri prodotti. Ma, ovviamente, non è tutto rose e fiori. Innanzitutto la vendita su Amazon non è gratuita. Infatti, ha un costo che dipende dal volume di prodotti venduti e dalla categoria. Inoltre, nella vostra scheda prodotto compaiono anche i prodotti simili, che sono dei vostri competitors, quindi è probabile che l’utente decida di acquistare quello di un altro venditore. Queste caratteristiche sono valide per tutti i portali di vendita e di prenotazione. Ovviamente, considerando che questi portali racchiudono al loro interno tantissimi prodotti, è difficile riuscire a batterli. Ma c’è un fattore che questi siti non sono ancora riusciti a gestire pienamente: la personalizzazione.

Battere Amazon e gli altri competitors con la Personalizzazione dei prodotti

Uno dei punti deboli di Amazon e degli altri portali è quella di rispondere a specifiche esigenze delle persone. È vero che questi siti offrono una vasta serie di prodotti, ma questo non vuol dire che siano in grado di rispondere a tutte le richieste che hanno le persone. Ad esempio, è possibile che un cliente cerchi un prodotto, che generalmente si trova sul mercato, ma con aggiunta di alcune funzionalità specifiche. Questo tipo di richiesta è difficile da gestire tramite Amazon o altri siti. Ma per un e-commerce di un’attività specifica potrebbe essere facilmente implementabile.

Quella funzionale non è l’unico tipo di personalizzazione che può essere messa in atto. Pensiamo ad esempio a quella estetica. Questo settore potrebbe essere di grande vantaggio per chi si occupa di artigianato.

Se poi si implementa l’e-commerce con un servizio clienti ben predisposto o con strumenti come una live chat allora il gioco è fatto. I clienti sceglieranno sicuramente voi in quanto sarete in grado di seguirli e di accontentare ogni loro richiesta.

Con personalizzazione, infatti, si intende anche semplicemente andare incontro alle richieste dei clienti. Quindi, cercate di non essere troppo fiscali. Prendiamo come esempio un rotolo di stoffa lungo 20 m. È possibile che ad un cliente servano solo 5 m. Se sarete elastici nelle cose che vendete avrete l’opportunità di catturare un maggior numero di clienti che preferiranno la vostra azienda e il vostro sito e-commerce a quelli di altri.

Un altro ambito dove i siti e-commerce sono facilmente in grado di battere i grandi portali sono i mercati di nicchia. Se avete prodotti particolari, difficilmente trovabili sul mercato, allora non avrete problemi a battere Amazon e gli altri grandi siti di e-commerce, in quanto, con un sito ben ottimizzato, non avrete molti concorrenti.

In caso non siate ancora convinti, pensate semplicemente all’immagine che volete dare della vostra azienda. Se oltre ad un bel sito web avrete anche un E-commerce, le persone sapranno subito che siete dei venditori al passo con le tecnologie e aggiornati in tutti i campi. Pensate che chi non ha un sito web per molte persone non esiste nemmeno. Gli e-commerce sono ormai diffusi ovunque, quindi con la sua assenza sembra quasi che voi non abbiate nulla da vendere effettivamente.

Queste sono tutte buone ragioni per realizzare un bel sito E-commerce. Non sapete come fare? Niente paura! Contattateci e sapremo illustrarvi e realizzare la soluzione più adatta a voi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *